News

Istat: buone notizie per l’immobiliare

Continua il periodo positivo del mercato degli immobili italiani e a certificarlo, ancora una volta è l?istituto Nazionale di Statistica che qualche ora fa ha emesso una nota stampa con i dati relativi al secondo trimestre del 2015.

Secondo quanto si legge nelle informazioni diffuse alla stampa dall’ISTAT, da marzo a giugno 2015 le compravendite sono cresciute del 6.2% arrivando a superare le 161.000 transazioni; era invece negativo (-3,6%) il dato di confronto registrato nel primo trimestre dell’anno.

A spingere in alto il mercato delle compravendite è stato, chiaramente, quello dei mutui per i quali si è registrato un incremento degli atti notarili veramente impressionanti; nel secondo trimestre dell’anno sono cresciuti del 23,1% rispetto allo stesso periodo del 2014.

Il dato più incoraggiante nel rapporto dell’ISTAT è quello in base a cui, questa volta, la ripresa non è legata ad un solo comparto o ad una unica zona, ma interessa in maniera trasversale tutto lo stivale e tutte le tipologie di immobili; i rogiti sono aumentati dell’ 8% nei grandi centri urbani e del 5,4% nei comuni più piccoli.

Fissando l’attenzione sul solo aspetto dei mutui, al Sud e nelle Isole questi sono cresciuti ancora più di quanto non sia stato nel resto dello Stivale, registrando rispettivamente un + 27,7% ed un 27,4%.  Molto bene anche in Nord-Est dove l’incremento è stato del 23,3%.

Grazie a questi ottimi risultati del secondo trimestre, anche il semestre nel suo complesso si chiude con il segno più; le compravendite immobiliari sono aumentate dell’ 1,5% arrivando a contare, nel complesso 297.032 convenzioni, equivalenti a circa 4.300 trasferimenti in più rispetto a quelli registrati nel primo semestre del 2014.

 

Articolo estratto da: news.immobiliare.it/